Informazioni sulla facoltà di Fisica

Moderatore: Moderatori

Informazioni sulla facoltà di Fisica

Messaggioda gargantua il lun 15 dic 2014, 16:42

Ciao a tutti, sono uno studente di quinta superiore che va ad un Tecnico Industriale.
Sono indeciso sulla scelta del mio percorso universitario e visto che ho una grande attrattiva verso la Fisica volevo sapere quanto più possibile su quanto possa essere a me affine tale facoltà.
Ho "studiato" fisica soltanto in prima e seconda superiore e i miei professori erano molto poco competenti.
Diciamo quindi che di fisica so poco se non addirittura niente.
Faccio tecnico industriale specializzazione informatica, quindi ho basi salde di matematica, ma chiedendo ad un mio professore mi è stato detto che con la scuola che ho fatto potrei non avere una sufficiente apertura mentale per studiare fisica.
Quanta difficoltà troverei nel caso iniziassi tale percorso di studi?
E' possibile iniziare fisica senza avere alcuna preparazione in quel campo?
A inizio anno si ricomincia dalle basi o è preteso un livello minimo di conoscenze?
La quantità di studio che specie inizialmente dovrei sostenere potrebbe riuscire a farmi andare in crisi di nervi? :P

Grazie di tutto.
gargantua
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 15 dic 2014, 16:24

Re: Informazioni sulla facoltà di Fisica

Messaggioda Feanor il lun 15 dic 2014, 18:21

gargantua ha scritto:Faccio tecnico industriale specializzazione informatica, quindi ho basi salde di matematica, ma chiedendo ad un mio professore mi è stato detto che con la scuola che ho fatto potrei non avere una sufficiente apertura mentale per studiare fisica.

"Anyone who is not shocked by quantum theory has not understood it.". Tuttavia alla matematica che descrive le teorie fisiche ci si abitua. Potresti chiedergli cosa intende?
Feanor
 
Messaggi: 741
Iscritto il: lun 29 set 2008, 20:58

Re: Informazioni sulla facoltà di Fisica

Messaggioda fry il lun 15 dic 2014, 21:57

gargantua ha scritto:Sono indeciso sulla scelta del mio percorso universitario e visto che ho una grande attrattiva verso la Fisica volevo sapere quanto più possibile su quanto possa essere a me affine tale facoltà.

Questa frase non contiene già la risposta?

gargantua ha scritto:Faccio tecnico industriale specializzazione informatica [...] chiedendo ad un mio professore mi è stato detto che con la scuola che ho fatto potrei non avere una sufficiente apertura mentale per studiare fisica.

Qualunque professore dia una risposta simile ha tutto il mio disprezzo. Pensare che l' "apertura mentale" di un ragazzo sia irrimediabilmente determinata dalla scuola superiore che ha frequentato, al punto da precludergli un certo percorso universitario, è pura follia. C'è gente che ha imparato a leggere e a scrivere dopo i 60 anni, come si può pensare che il cervello di un diciottenne non sia in grado di affrontare lo studio della Fisica!?

gargantua ha scritto:E' possibile iniziare fisica senza avere alcuna preparazione in quel campo?

Sì.
gargantua ha scritto:A inizio anno si ricomincia dalle basi o è preteso un livello minimo di conoscenze?

Si comincia dalle basi: ti insegneranno le grandezze fisiche fondamentali e derivate, le unità di misura, la meccanica Newtoniana... Il livello minimo richiesto usualmente riguarda più che altro la "matematica scolastica": calcolo letterale, equazioni e disequazioni di primo e secondo grado, un po' di trigonometria... qualsiasi altra cosa di livello matematico superiore ti sarà insegnata nei corsi di Analisi e Algebra Lineare e non è rischisto che tu la conosca al momento dell'iscrizione.

gargantua ha scritto:La quantità di studio che specie inizialmente dovrei sostenere potrebbe riuscire a farmi andare in crisi di nervi? :P

È possibile, comunemente il primo anno di qualsiasi corso di laurea è quello che è sentito come il più pesante.
"Hey. They laughed at Louis Armstrong when he said he was gonna go to the moon. Now he's up there, laughing at them."
Avatar utente
fry
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: ven 20 giu 2008, 19:06

Re: Informazioni sulla facoltà di Fisica

Messaggioda Leonardo89 il mar 16 dic 2014, 0:14

Ho risposto ad una domanda simile per quanto riguarda matematica qui: ti consiglio di leggere il mio intervento (stesso nome utente).
Naturalmente i discorsi su come far pratica nel dimostrare i teoremi matematici li puoi saltare ma sono relativamente sicuro che tutto il resto si applichi anche per il corso di laurea in fisica.

Il problema, però, anche qui, è la fisica.
Innanzitutto dici di avere una grande attrattiva verso la fisica: puoi dirci qualcosa di più su come ti è venuta?
Sarebbe molto utile conoscere il tuo attuale livello di conoscenza in fisica.
Non è esattamente vero che ripartirete da zero (parlo per la mia esperienza a matematica): ripartirete da zero ma andrete molto veloci. Senza una conoscenza della fisica paragonabile a quella di un liceo scientifico rimarrai indietro. I professori daranno per scontati moltissime questioni e spiegheranno dando per scontata una certa conoscenza pregressa da parte degli studenti.

Penso che chi ti ha risposto prima di me l'abbia fatta un po' troppo semplice.
Intendiamoci: concordo con loro a livello ideale ma potrebbe costarti molta fatica.

Se sei realmente interessato alla fisica ti consiglio di comprarti l'Halliday in 5 volumi e di studiartelo dall'inizio (alla fine, se possibile) risolvendone i problemi, soprattutto.

Per quanto riguarda il dopo università, inoltre, ti sei fatto qualche idea?
Leonardo89
 
Messaggi: 90
Iscritto il: gio 29 dic 2011, 11:38

Re: Informazioni sulla facoltà di Fisica

Messaggioda killing_buddha il mar 16 dic 2014, 15:32

Anche avendo una forte propensione per "la Fisica" non è detto che ci si trovi bene all'interno di una facoltà che la studia (e parlo da uomo ferito); se non altro perché non è chiaro cos'è "la Fisica". E' più chiaro cosa essia sia per te: qua devi risponderci tu, e spiegarlo bene a chi ti ascolta e prova a consigliarti, perché potrà dirti con cognizione di causa cosa e cosa non fare, cosa e cosa non pensare, cosa e cosa non aspettarti di trovare.

E' vero che si riparte da zero ed è vero che si va molto veloci. E' vero che si va davvero veloci per quello che si è abituati a studiare a scuola, ed è altrettanto vero che il presupposto fondamentale della faccenda è che devi pensare da solo almeno otto/dieci volte il tempo per cui sei seguito. Ad esempio, la trigonometria viene ripresa.. nello spazio di una singola lezione. Spendere poche ore per quello che ad una scuola superiore occupa un anno fissa molto nitidamente la differenza tra i due cicli di istruzione. Ed è così tutti i giorni, all'inizio.

Infine... Tutto si impara, se non per bravura per mera ostinazione.
- Se incontri il Buddha uccidilo. Devi vivere libero da ogni dogma: se non riesci a uccidere Buddha, come ucciderai il tuo pregiudizio?
- "Peu d'abstraction on éloigne de la géometrie; beaucoup on y ramène"
Avatar utente
killing_buddha
 
Messaggi: 2749
Iscritto il: gio 17 lug 2008, 19:51


Torna a Orientamento per l'università

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron